Casi di colera segnalati a Bengaluru: conoscere i sintomi e la prevenzione di questa malattia trasmessa dall'acqua

Il colera è causato da un batterio chiamato Vibrio cholera e di solito si diffonde attraverso l'acqua potabile o il cibo contaminati. Provoca grave diarrea e disidratazione. Se non trattato, il colera può essere fatale, anche nelle persone sane.

casi di colera, colera in india, sintomi del colera, indianexpress.com, indianexpress, casi di colera bengaluru, colera banagalore, malattie trasmesse dallIl colera è un'infezione batterica causata dal consumo di acqua contaminata o dal consumo di cibo contaminato. (Foto: immagine di rappresentazione)

Nell'ultima settimana, settecasi di colera e gastroenteritesono stati segnalati da Bengaluru che sollevano preoccupazioni sulla sicurezza dell'acqua potabile. Ad eccezione di un caso nel 2019, nessun caso di colera è stato segnalato in città negli ultimi anni, come daCorporazione municipale di Bengalururecord.

Che cos'è il colera?



Il colera è causato da un batterio chiamato Vibrio cholera e di solito si diffonde attraverso l'acqua potabile o il cibo contaminati. Provoca grave diarrea e disidratazione. Se non trattato, il colera può essere fatale, anche nelle persone sane.

Gli effetti mortali della malattia sono dovuti alla tossina prodotta nell'intestino tenue che induce il corpo a secernere enormi quantità di acqua che provoca diarrea e una rapida perdita di liquidi e sali o elettroliti.



I batteri del colera potrebbero non causare malattie in tutte le persone che ne sono esposte, ma passano comunque i batteri nelle feci, che possono contaminare le fonti di cibo e acqua.



Sebbene sia noto che i moderni sistemi fognari hanno eliminato il colera nella maggior parte dei paesi, esiste un rischio potenziale in situazioni di servizi igienico-sanitari inadeguati e circostanze innaturali come la guerra e la povertà.

colera, sintomi di colera, casi di colera, notizie espresse indianeAlcuni sintomi comuni del colera sono diarrea, nausea, vomito e disidratazione (Foto: Getty Images/Thinkstock)

Sintomi

Mentre la maggior parte delle persone esposte al batterio del colera potrebbe non sapere di essere stata infettata, possono comunque infettare gli altri attraverso l'acqua contaminata mentre rilasciano i batteri del colera nelle feci per 7-14 giorni.

Alcuni dei sintomi sono diarrea, nausea, vomito e disidratazione. I segni del colera includono affaticamento, occhi infossati, secchezza delle fauci, sete estrema, pelle secca, minzione scarsa o assente, bassa pressione sanguigna e squilibrio elettrolitico che possono causare crampi muscolari e portare a una rapida perdita di sali come cloruro, sodio e potassio.

Cosa fare se si hanno i sintomi?



Se soffri di diarrea, soprattutto se grave, cerca subito un trattamento. La disidratazione grave è considerata un'emergenza medica che richiede cure immediate.

Suggerimenti per la prevenzione

Dr Samrat Shah, medico di medicina interna, Bhatia Hospital Mumbai ha detto indianexpress.com le seguenti indicazioni per prevenire il colera.

* Bevi e usa acqua sicura.
*Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone.
*Utilizzare servizi igienici adeguati e misure igienico-sanitarie - non defecare in un corpo idrico.
*Cuocere bene il cibo (soprattutto i frutti di mare). Tienilo coperto, mangialo caldo. Sbucciare frutta e verdura.
*Pulisci la cucina e i servizi igienici in modo accurato e sicuro.
*La FDA ha approvato il vaccino orale vivo per il colera (OCV) per adulti di età compresa tra 18 e 64 anni per le persone che viaggiano in aree endemiche del colera.



Durante una riunione del gruppo consultivo strategico di esperti sull'immunizzazione dell'Organizzazione mondiale della sanità, tenutasi nell'ottobre 2009 a Ginevra, in Svizzera, il controllo del colera è stato identificato come una priorità nelle aree con colera endemico, poiché le epidemie della malattia possono perturbare i sistemi sanitari, poiché per Colera in India dell'OMS: un'analisi dei rapporti, rapporto 1997-2006.

Mentre l'intervento a lungo termine per migliorare l'acqua e i servizi igienico-sanitari dovrebbe essere il cardine delle misure di controllo del colera, il gruppo ha raccomandato l'uso di OCV per ottenere un effetto a breve termine per una risposta immediata, afferma il rapporto.

Recupero post colera

È consigliabile includere liquidi nella dieta di routine, assicurandosi che gli alimenti solidi e crudi, comprese le verdure crude, vengano evitati fino a quando non si verifica un completo recupero. Il dottor Shah ha suggerito questi utili suggerimenti.

*Evitare cibi crudi (insalate, salumi) e non vegetariani soprattutto frutti di mare.
*Mangiare cibi assolutamente cotti e fare in modo che siano riscaldati prima di essere serviti.
*Sbucciare la buccia dei frutti prima di mangiarli.
* Bere acqua bollita/filtrata.
*Evitare gli avanzi in frigorifero. Se non viene conservato, assicurati che sia mantenuto a -4 gradi Celsius e riscalda bene gli avanzi prima di mangiare.

L'articolo di cui sopra è solo a scopo informativo e non intende sostituire la consulenza medica professionale. Cerca sempre la guida del tuo medico o di un altro professionista sanitario qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere sulla tua salute o su una condizione medica.